Correttezza in campagna elettorale: par condicio

Correttezza in campagna elettorale: par condicio

Secondo la legge italiana (n. 28/2002), in campagna elettorale tutti i partiti e i candidati hanno diritto a un accesso equo ai mezzi d’informazione. In particolare in televisione, a tutte le parti che fanno propaganda elettorale deve essere concessa una pari opportunità di presentare i propri programmi.  La vigilanza e il controllo di tale regolamentazione in campagna elettorale spettano al Comitato provinciale per le comunicazioni.

Anche le pubbliche amministrazioni sono obbligate alla par condicio. Nelle ultime settimane che precedono le elezioni, esse devono limitare l’attività di comunicazione all’essenziale.

Logo - Südtiroler Landtag